Come Accedere alla Cache di Mozilla Firefox

La cache di un browser è una parte di disco rigido in cui vengono archiviate, fino al raggiungimento di una determinata soglia, tutte le pagine web visitate di recente in modo da rendere un futuro caricamento delle stesse più rapido grazie alla presenza in cache di immagini, codici JavaScript ed altri elementi che potrebbero essere rimasti invariati. Si ruba quindi una parte di memoria fissa per rendere più rapida la navigazione.

Al contrario di quanto si possa credere, non si tratta di qualcosa di compliato, ma di qualcosa a cui si può avere accesso in pochi clic e tramite metodi altrettanto semplici. In questa guida vogliamo presentare due soluzioni.

cache

Il browser integra già uno strumento in grado di fornire diverse informazioni sulla cache, elencando anche i singoli elementi salvati con relativi dettagli. Per accedervi, basta digitare about:cache nella barra degli indirizzi e premere Invio.

Saremo accolti da un quadro generale sullo stato della cache: spazio occupato, soglia massima, percorso locale.

Cliccando poi su List Cache Entries saranno visualizzati tutti gli elementi in cache, accompagnati da alcuni brevi dettagli. Se desideriamo avere maggiori informazioni riguardo una determinata voce, basta cliccare sul link preposto e ci troveremo di fronte a un oceano di informazioni: dalla data di registrazione alla data di scadenza, fino al contenuto del file.
Il vantaggio di usare un software esterno è che i dati sono mostrati tramite un’interfaccia più piacevole, insieme ad una maggiore semplicità di esplorazione (immagine d’apertura). Il componente aggiuntivo di cui parliamo si chiama CacheViewer e può essere installato nel browser mediante questa pagina.

Una volta aggiunto e riavviato il browser, il plug-in sarà accessibile tramite la voce CacheViewer nel menu Strumenti.

I dati vengono mostrati in una maniera più confortevole, è possibile ordinarli a seconda delle esigenze personali e viene presentata un’anteprima del contenuto desiderato nel riquadro in alto a sinistra. Sulla destra sono invece disponibili i dettagli, quali data di salvataggio, header di connessione e tanto altro ancora.

Con un clic destro del mouse su di un elemento sarà possibile salvarlo in un altro percorso, eliminarlo dalla cache, o aprirlo nel browser di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *